`Duos & Trios´

Autore disco:

Armaroli, Schiaffini & Sjöström

Etichetta:

Leo Records (GB)

Link:

www.leorecords.com/
www.giancarloschiaffini.com/
www.sergioarmaroli.com/
www.harrisjostrom.com/

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2020

Titoli:

1) Trio One 2) Duet One 3) Duet Two 4) Duet Three 5) Duei Four 6) Duet Five 7) Duet Six 8) Duet Seven 9) Duet Eight 10) Duet Nine 11) Trio Three 12) Trio Two

Durata:

70:10

Con:

Sergio Armaroli, Giancarlo Schiaffini, Harri Sjöström

sulle orme di Rufus

x mario biserni (no ©)

Da tempo Harri Sjöström, finlandese residente a Berlino, è ospite fisso di questi spazi recensòri. A nostra e sua discolpa vi è la contingenza che lo vede fra i musicisti più attivi in ambito europeo. Nell’occasione lo becchiamo a collaborare con due dei musicisti più toghi del jazz italiano. Armaroli e Schiaffini sono a tutti gli effetti due maestri nell’ambito della musica improvvisata, e non solo, con all’attivo importanti discografie e altro. Schiaffini, in particolare, ha fatto parte del Gruppo di improvvisazione Nuova Consonanza e, oltre alla sua attività come trombonista, si diletta anche in arti culinarie. Armaroli, vibrafonista (e percussionista) eccelso, è impegnato anche negli ambiti della pittura e della didattica. Invito il lettore a vistare il sito internet di entrambi. Di Sjöström, come già detto, ci siamo occupati in tempi recenti a più riprese, e nel suo caso l’invito è a recuperare le varie recensioni che lo riguardano. Vengo all’oggi, e a un disco che vede impegnati sia i tre musicisti (nei trii) sia i soli Sjöström e Armaroli (nei nove duetti). Il suono cristallino e fluido del vibrafono crea di regola un contrasto netto con i fiati, soprattutto nei tre brani in cui è presente il trombone, ma non mancano le eccezioni, e Armaroli riesce a trascinare i suoni in sospensione come avviene in Duet Seven (un brano dalle curiose atmosfere arabeggianti). Cosiccome riesce a dare al vibrafono caratteristiche più prossime a un classico strumento a percussione (Duet Eight). Con tutto ciò non intendo affermare una presunta superiorità del vibrafonista, in quanto sax soprano e trombone interpretano alla meraviglia i loro ruoli, anche avvalendosi di un range espressivo molto più ampio rispetto a quello del vibrafono. È un gioco a rincorrersi, quello messo in scena dai tre, senza che l'uno acchiappi mai l'altro, dacché si trova sempre una via di fuga. In conclusione direi che ci troviamo di fronte a tre strumentisti di razza, e di provata esperienza, che non potevano fallire. E non falliscono.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 14/8/2020

`Materia´ // `Triptych (Tautological)´  

`Beyond The Tranceries´  

`Don’t Worry Be Happy´  

`Infected Burst´  

`Tracce XX´  

`Spime 2019´  

`The Hovering´  

`Canto Fermo´  

`Anasyrma´  

`Live´  

`Colmorto´  

`Vocabularies´  

`Blue Horizon´  

`Namatoulee´  

`Passato, presente, nessun futuro´  

`Liquid Identities´  

`Out For Stars´  

`Collera City´  

`Harraga´  

`Rumpus Room´  

`CEPI Meets HIC´  

`Prèludes´  

`The Last Five Minute´  

`Left Hand Theory (Live At Il Torrione)´  

`Collectable Items´  

`Duos & Trios´  

`Sleepless Nights / Lysergic Mornings´ // `Impressioni organizzate di ansie liquide´  

`L’inizio della neve´  

`Another Year Is Over, Let’s Wait For Springtime´  

`Memory Loss´  

`Other Colors´  

`Ebbs And Flow´ // `Staggered Twisted Angled´  

`Live In Pisa´  

`Fellini 100 I Compani 35´  

`The Whole Thing´  

`Composition O´  

`είμαρμένη´ // `Kaczynski Tape Sessions – The Commercial Tape´  

`Awake´ // `Timewise´  

`Wood(Winds) at Work´  

`Poem Pot Plays Pantano´  

`Celante´  

`Busy Butterflies´  

`The Next Wait´  

`Devotion´ // `Kammern I-V´ // `As If You Were Here´ // `Glassware´ // `Kimmig – Studer - Zimmerlin And George Lewis´  

`Live At B-Flat´  

`Sul Filo´  

`Colorless Green Ideas Sleep Furiously´  

`D C´  

`Kaczynski Tape Sessions – The Urban Tape´  

`Laylet el Booree´  

`La Louve´  

`Suites And Seeds´ // `Extended ● For Strings And Piano´ // `Zeit´  

`Dropping Stuff And Other Folk Songs´  

`Amore per tutti´  

`Live At Torrione Jazz Club´  

`The Treasures Are´ // `Up And Out´ // `The Balderin Sali Variations´