`Come tutti gli altri dei´

Autore disco:

Mujura

Etichetta:

Radiocoop (I)

Link:

www.bulbartlabel.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2018

Titoli:

1) Toro 2) Afrodite 3) Cassiopea 4) Efesto 5) L’agnello muore 6) Amaravita 7) Orfeo 8) Aurora 9) Acqua di provincia 10) Mai

Durata:

46:48

Con:

Stefano Simonetta, Marcello Giannini, Riccardo Villari, Derek Di Perri, Massimo Cusato, Marcello Gentile, Vincenzo Lamagna, Gabriele Albanese, Arcangelo Michele Caso, Andrea Simonetta, Edoardo Bennato, Alfredo Verdini, Chiara Orefice, Marwan Samer, Francesco Loccisano, Gigi De Rienzo, Fabiana Martone, Federico Placanica, Roberto Porzio, Stefania Alessi, Sergio Tommasini, Paolo Sofia

grande musica mediterranea

x mario biserni (no ©)

“Come tutti gli altri dei” è un disco intriso dallo spirito dei fratelli Bennato. Stefano Simonetta – in arte Mujura – fa infatti parte dell’entourage di Eugenio mentre l’inconfondibile voce di Edoardo compare in Efesto. Il contenuto, in linea con le premesse, può essere definito come musica mediterranea, e le atmosfere, le strutture e alcuni strumenti utilizzati vertono tutti in tale direzione. Finanche i riferimenti alla mitologia greca offrono richiami al mare nostrum. Certo, non mancano le contaminazioni, provenienti dalla musica rock e dalla tradizione cantautorale italiana, in primis, ma anche da altre direzioni, come viene da credere ascoltando clavicembalo e quartetto d’archi in Orfeo. La voce di Simonetta pare uscire forzata, tipo quella di Cocciante, ma senza mai raggiungere quella veemenza, e nei passaggi più morbidi ricorda vagamente per timbrica quella di Adamo. Ma c’è anche dell’altro, come il Rino Gaetano che in Efesto pare emergere dalle parole e dalla metrica («La nascita della coscienza, il coseno e la potenza, l’angelo e il demonio, Tizio, Caio e Sempronio, l’universo e la sua massa, la distruzione di massa. L’uomo e la sua identità e i principi generali della relatività»). Promozione a pieni voti per un disco affatto riuscito e ricco di riferimenti.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 11/8/2019

`L’inizio della neve´  

`The Whole Thing´  

`Composition O´  

`είμαρμένη´ // `Kaczynski Tape Sessions – The Commercial Tape´  

`Awake´ // `Timewise´  

`Wood(Winds) at Work´  

`Poem Pot Plays Pantano´  

`Celante´  

`Busy Butterflies´  

`The Next Wait´  

`Devotion´ // `Kammern I-V´ // `As If You Were Here´ // `Glassware´ // `Kimmig – Studer - Zimmerlin And George Lewis´  

`Live At B-Flat´  

`Sul Filo´  

`Colorless Green Ideas Sleep Furiously´  

`D C´  

`Kaczynski Tape Sessions – The Urban Tape´  

`Laylet el Booree´  

`La Louve´  

`Suites And Seeds´ // `Extended ● For Strings And Piano´ // `Zeit´  

`Dropping Stuff And Other Folk Songs´  

`Amore per tutti´  

`Live At Torrione Jazz Club´  

`The Treasures Are´ // `Up And Out´ // `The Balderin Sali Variations´  

`Astonishment´  

`Do. So´  

`Saillances´ // `MétamOrphée´  

`Rise´  

`Echoes From The Planet´  

`Live At L’Horloge´  

`O’er The Land Of The Freaks´  

`Hipparchus´  

`Autocannibalism´  

`Songs On The Line´  

`Hyperbeatz vol. 1´ // `俳句´ // `Different Constellation´  

`Daily Drone Dream´  

`Combat Joy´  

`Due´  

`The Wroclaw Sessions´  

`Phase Duo´  

`Tracing South´ // `Stereo´  

`Unknown Shores´  

`Schwingende Luftsäulen 2´  

`That Is Not So´  

`Depth Sounding´ // `quando ero un bambino farò l’astronauta´  

`Soufifex´  

`La bottega del suono (Mario Bertoncini. Maestri e allievi.)´  

`Live At Nikodemus Church´  

`Songs from The Eternal Dump´  

`Cosa potrebbe accadere´  

`Avrei Dovuto Odiarti´  

`The Night Of The 13th’ Moon´  

`10, A Brokken Records Special Edition´  

`OAK´  

`Octo´  

`fourtyfour fiftythree´  

`Antinodal´