`Le nuvole si spostano comunque´

Autore disco:

Edoardo Chiesa

Etichetta:

L’alienogatto, Dreamingorilla Records, Molecole Produzioni (I)

Link:

www.edoardochiesa.net

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2018

Titoli:

1) Occhi 2) Dietro al tempo 3) Domenica 4) Le porte 5) La chiave 6) Il filo 7) Se fossi in te 8) Radici 9) Voci 10) Un’altra vita

Durata:

34:50

Con:

Edoardo Chiesa, Damiano Ferrando, Andrea Carattino

cantautorato amichevole

x mario biserni (no ©)

Innanzi tutto una voce che sembra venir fuori con difficoltà, come quando c’è un groppo alla gola, ma senza essere piagnucolosa (può ricordare vagamente quella di Fossati). In secondo luogo i testi che parlano di cose semplici all’apparenza ma complesse nella realtà (un po’ l’essenza reale di tutte le cose). Risponde una musica povera e essenziale ma sorprendente e ricca di sorprese e sfumature. Sopra a tutto Un’altra vita, una delle più belle canzoni d’amore mai ascoltate. “Le nuvole si spostano comunque” è un ‘disco felice’, da intendere nel senso di fortunato. Un disco sulla mutevolezza delle cose e sull’estraniazione dalla realtà.
Tutto qui?
E vi sembra poco!
Assocerei l’ascolto alla visione del film “La leggenda del re pescatore” di Terry Gilliam e alla lettura del libro “Espiazione” di Ian McEwan.
La realtà può essere sempre diversa da come ti appare, tutto dipende dalla tua predisposizione e dall’ottica con cui la guardi.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 15/3/2018

`Gratitude´  

`22:22 Free Radiohead´  

`Vostra Signora Del Rumore Rosa´  

`777+2 Per Aspera Ad Astra´  

`Emblema´  

`Tajaliyat´  

`Moondrive´  

`Collected Wreckages´ // `Shallow Nothingness In Molten Skies´ // `Blind Tarots´  

`Selected Works For Piano And/Or Sound-Producing Media´  

`Triad´ // `Mokita´  

`Syria´  

`Humyth´  

`La spensieratezza´  

`Come tutti gli altri dei´  

`The Cold Plan´  

`Jukebox all’idroscalo´  

`Beautifully Astray´  

`Pulsioni oblique´ // `For Anita´ // `Musica per camaleonti´  

`Leaking Words´  

`NorN´  

`Giraffe´  

`Temps En Terre´  

`A Season´ // `(S)àcrata´ // `Nei resti del fuoco´  

`Live At Konfrontationen Nickelsdorf 2012´  

`The Spring Of My Life´  

`Noises From Melancholia´  

`Meccanismi e desideri semplici´  

`Edges´  

`Una piccola tregua (Live)´  

`Settembre´  

`Amphibian Ardour´ // `Gleadalec´ // `Emerge´  

`Plastic Fantastic´  

`Z/Rzw-Shiiiiiii´  

`Vegir´  

`Quadrature´  

`Lo stretto necessario´  

`Food Foragers´  

`AB+´  

`Disappearing´  

`Porteremo gli stessi panni´  

`Words Delicate Flight´  

`The Irresistible New Cult Of Selenium´  

`Floatin’ Pieces´  

`Girovago´  

`Un tempo, appena´  

`Inscapes´  

`Ortiche´  

`Maledette rockstar´  

`Exuvia´  

`Le nuvole si spostano comunque´  

`Omaggio a Marino Zuccheri´  

`Gamelan – Coming & Going´  

`Succi con ghiaccio´  

`Si rompe il silenzio nel giardino delle mandragole´