`Hide & Squeak´

Autore disco:

Alan ‘Gunga’ Purves

Etichetta:

Brokken Records (NL)

Link:

corrievanbinsbergen.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2017

Titoli:

1) Who’s There 2) Ghost Ship 3) 7 Ate 9 4) In A Place In Space 5) Zombie Wackers 6) Under The Bramble Tree 7) Speeding Down & Slowing Up 8) Crystal Eyes 9) Pig Happy 10) Gunga’s Din 11) Amar Rock’n 12) Still Standing Still (at 694 km/s) 13) Till Squeak Shut Up 14) Hide & Squeak

Durata:

57:16

Con:

Alan ‘Gunga’ Purves

divertente, giocoso e giocattoloso

x mario biserni (no ©)

Alan Purves è un batterista e "Hide & Squeak" è un suo disco solista. Però non si tratta di un disco di solo batteria e neppure di sole percussioni anche se, in ogni caso, è il disco in solitudine di un batterista. In "Hide & Squeak" vengono infatti utilizzati tutti quei ninnoli, pifferi, piccoli strumenti, oggetti e 'toys' vari che sono ormai patrimonio comune nell'armamentario di ogni percussionista che si rispetti. Indubbiamente in Purves è riflessa tutta l’attività svolta negli anni da ‘mastro’ Han Bennink, ma nel suo lavoro viene meno l’aspetto dada sostituito da una logica costruttivista. I 14 pezzi di “Hide & Squeak” hanno quindi un aspetto bizzarro, certamente, ma sorretto da una forma compositiva estremamente studiata ed elaborata. Divertente, cariglionoso, giocoso e giocattoloso, ma anche ricco di sfumature, questo è un disco che, se avete ben compreso di cosa sto parlando, dovreste acquistare all’istante e senza troppi tentennamenti.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 9/12/2018

`Tracing South´ // `Stereo´  

`Depth Sounding´ // `quando ero un bambino farò l’astronauta´  

`Soufifex´  

`La bottega del suono (Mario Bertoncini. Maestri e allievi.´  

`Live At Nikodemus Church´  

`Songs from The Eternal Dump´  

`Cosa potrebbe accadere´  

`Avrei Dovuto Odiarti´  

`The Night Of The 13th’ Moon´  

`10, A Brokken Records Special Edition´  

`OAK´  

`Octo´  

`fourtyfour fiftythree´  

`Antinodal´  

`IMAfiction: Portrait # 01 - # 10´  

`Placid´  

`Music For Cat Movies´  

`Air Skin Digger´ // `Sidereal Deconposition Activity´  

`Milano´ // `Sinking Into A Miracle´  

`Light From Another Light´  

`Drift´  

`Repeat Please!´  

`Sum And Subtraction´ // `2. Akt´ // `Utopia´  

`Metaphysics Of Entropy´  

`Chambery´  

`Flares´  

`OPS…!´  

`W´  

`Live At Kühlspot´  

`22:22 Free Radiohead´  

`Dance Mystique´  

`Diciotto´ // `Em Portugal!´ // `A Pearl In Dirty Hands´  

`Livebatts!´  

`Doublethink´  

`Explicit´ // `Clairvoyance´  

`Gratitude´  

`Kalvingrad´  

`Damn! Freistil-Samplerinnen 4 + 5´  

`L’inottenibile´  

`Four Waves´  

`Beats´  

`Vostra Signora Del Rumore Rosa´  

`777+2 Per Aspera Ad Astra´  

`Emblema´  

`Tajaliyat´  

`Moondrive´  

`Collected Wreckages´ // `Shallow Nothingness In Molten Skies´ // `Blind Tarots´  

`Selected Works For Piano And/Or Sound-Producing Media´  

`Triad´ // `Mokita´  

`Syria´  

`Humyth´  

`La spensieratezza´  

`Come tutti gli altri dei´  

`The Cold Plan´  

`Jukebox all’idroscalo´