`Cronache carsiche´

Autore disco:

Unoauno

Etichetta:

Ribéss Records (I)

Link:

ribessrecords.bandcamp.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2017

Titoli:

1) Dei 2) Restare Vivi 3) Carsica 4) Aleppo (parte 1) 5) Aleppo (parte 2) 6) Figlio 7) Giochi 8) Clausura

Durata:

26:54

Con:

Mauri, Rocco, Giangi

nostalgia canaglia

x mario biserni (no ©)

La nostalgia è uno dei sentimenti più comuni. È su essa che fanno leva i vari fenomeni revivalisti che, come onde di ritorno, aiutano a tenere viva la memoria. Revival degli anni ’60: e giù feste dedicate, abiti d’epoca e musiche ad hoc. Revival degli anni ’70: idem con patatine. Cosa c’incastrano la nostalgia, il revival e le patatine con gli Unoauno. Molto, dacché in “Cronache carsiche” si respira, pura come l’acqua di Battisti, un’aria di revival degli anni ’80. Basso prepotente, ritmi nervosi e una voce che declama i testi stando a metà fra cantato e recitato, c'è persino la contaminazione con i ritmi giamaicani. Siete di fronte a un prodotto genuino e di alta qualità, ben vengano quindi i revival simili ma non presentatemi mai una rievocazione della famiglia Carrisi, non lo sopporterei. Capita l’antifona!


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 20/11/2018

`Gratitude´  

`22:22 Free Radiohead´  

`Vostra Signora Del Rumore Rosa´  

`777+2 Per Aspera Ad Astra´  

`Emblema´  

`Tajaliyat´  

`Moondrive´  

`Collected Wreckages´ // `Shallow Nothingness In Molten Skies´ // `Blind Tarots´  

`Selected Works For Piano And/Or Sound-Producing Media´  

`Triad´ // `Mokita´  

`Syria´  

`Humyth´  

`La spensieratezza´  

`Come tutti gli altri dei´  

`The Cold Plan´  

`Jukebox all’idroscalo´  

`Beautifully Astray´  

`Pulsioni oblique´ // `For Anita´ // `Musica per camaleonti´  

`Leaking Words´  

`NorN´  

`Giraffe´  

`Temps En Terre´  

`A Season´ // `(S)àcrata´ // `Nei resti del fuoco´  

`Live At Konfrontationen Nickelsdorf 2012´  

`The Spring Of My Life´  

`Noises From Melancholia´  

`Meccanismi e desideri semplici´  

`Edges´  

`Una piccola tregua (Live)´  

`Settembre´  

`Amphibian Ardour´ // `Gleadalec´ // `Emerge´  

`Plastic Fantastic´  

`Z/Rzw-Shiiiiiii´  

`Vegir´  

`Quadrature´  

`Lo stretto necessario´  

`Food Foragers´  

`AB+´  

`Disappearing´  

`Porteremo gli stessi panni´  

`Words Delicate Flight´  

`The Irresistible New Cult Of Selenium´  

`Floatin’ Pieces´  

`Girovago´  

`Un tempo, appena´  

`Inscapes´  

`Ortiche´  

`Maledette rockstar´  

`Exuvia´  

`Le nuvole si spostano comunque´  

`Omaggio a Marino Zuccheri´  

`Gamelan – Coming & Going´  

`Succi con ghiaccio´  

`Si rompe il silenzio nel giardino delle mandragole´