`Anasyrma´

Autore disco:

Tell No Lies

Etichetta:

Aut Records (D)

Link:

www.autrecords.com/
www.sands-zine.com/archiviorec.php?IDrec=2146
www.sands-zine.com/recensioni.php?IDrec=2262

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2020

Titoli:

1) Moondays 2) Magenta 3) Scintilla 4) Leili 5) Anteo 6) Zadina 7) Mokusha

Durata:

55:40

Con:

Edoardo Marraffa, Filippo Orefice, Nicola Guazzaloca, Luca Bernard, Andrea Grillini + Christian Ferlaino (sax baritono in 1), Francesco Guerri (violoncello in 3), Federico Pierantoni (trmbone in 3 e 5)

fenomenali: nessuna bugia

x mario biserni (no ©)

Tell No Lies è la raffigurazione della società perfetta e ci racconta di un jazz brillante che raccoglie tradizioni che vanno dalla Chicago dell’AACM alle orchestrazioni di Ellington passando per certo espressionismo noir del Miles Davis di mezzo.
Un bel quintetto formato da strumentisti che gravitano intorno alla Scuola Popolare di Musica Ivan Illich, la cui musica è una new thing compatta e trascinante, che ruota attorno al pernio rappresentato dalla tastiera di Guazzaloca, definibile autentico mattatore se non fosse che gli altri ricoprono i loro ruoli con altrettanta vivacità.
Stupisce come il collettivo non annulli mai i bisogni espressivi dei singoli e come le velleità di questi ultimi non si manifestino mai a detrimento dell’interesse collettivo.
I motivi di maggior interesse, naturalmente oltre alle strutture dell’insieme, stanno nei contrasti timbrici e di fraseggio dei due sax, da una parte, e nei limpidi passaggi nei quali i suddetti sax lasciano il trio Guazzaloca – Bernard – Grillini (pianoforte, contrabbasso e batteria) libero di sviluppare il suo gioco.

(La recensione è stata fatta assemblando i testi delle recensioni ai due dischi precedenti del gruppo attraverso processi di copia, incolla, taglia e cuci)


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 28/10/2020

`Materia´ // `Triptych (Tautological)´  

`Beyond The Tranceries´  

`Don’t Worry Be Happy´  

`Infected Burst´  

`Tracce XX´  

`Spime 2019´  

`The Hovering´  

`Canto Fermo´  

`Anasyrma´  

`Live´  

`Colmorto´  

`Vocabularies´  

`Blue Horizon´  

`Namatoulee´  

`Passato, presente, nessun futuro´  

`Liquid Identities´  

`Out For Stars´  

`Collera City´  

`Harraga´  

`Rumpus Room´  

`CEPI Meets HIC´  

`Prèludes´  

`The Last Five Minute´  

`Left Hand Theory (Live At Il Torrione)´  

`Collectable Items´  

`Duos & Trios´  

`Sleepless Nights / Lysergic Mornings´ // `Impressioni organizzate di ansie liquide´  

`L’inizio della neve´  

`Another Year Is Over, Let’s Wait For Springtime´  

`Memory Loss´  

`Other Colors´  

`Ebbs And Flow´ // `Staggered Twisted Angled´  

`Live In Pisa´  

`Fellini 100 I Compani 35´  

`The Whole Thing´  

`Composition O´  

`είμαρμένη´ // `Kaczynski Tape Sessions – The Commercial Tape´  

`Awake´ // `Timewise´  

`Wood(Winds) at Work´  

`Poem Pot Plays Pantano´  

`Celante´  

`Busy Butterflies´  

`The Next Wait´  

`Devotion´ // `Kammern I-V´ // `As If You Were Here´ // `Glassware´ // `Kimmig – Studer - Zimmerlin And George Lewis´  

`Live At B-Flat´  

`Sul Filo´  

`Colorless Green Ideas Sleep Furiously´  

`D C´  

`Kaczynski Tape Sessions – The Urban Tape´  

`Laylet el Booree´  

`La Louve´  

`Suites And Seeds´ // `Extended ● For Strings And Piano´ // `Zeit´  

`Dropping Stuff And Other Folk Songs´  

`Amore per tutti´  

`Live At Torrione Jazz Club´  

`The Treasures Are´ // `Up And Out´ // `The Balderin Sali Variations´