`Busy Butterflies´

Autore disco:

Gianni Mimmo & Alison Blunt

Etichetta:

Amirani (I)

Link:

www.amiranirecords.com
www.sands-zine.com/archiviorec.php?IDrec=1903

Formato:

CD, LP

Anno di Pubblicazione:

2019

Titoli:

1) Busy Butterflies 2) Ravenoville Plage 3) Humble Sonata 4) Dense-Dance-Evidence 5) More Than One Turn 6) Oracle’s Regret

Durata:

44:16

Con:

Gianni Mimmo, Alison Blunt

scambio di cortesie

x mario biserni (no ©)

Quella fra Mimmo e la Blunt è una collaborazione oramai solidificata. Dopo un disco registrato nel 2013 alla St Leonards's Church di Londra (se non sbaglio si tratta dell’unico vinile pubblicato in precedenza dalla Amirani) la coppia si ripresenta con questo “Busy Butterflies” (sia in vinile sia in compact, quest’ultimo con un pezzo in più) registrato nel 2019 alla Chiesa di Santa Maria Gualtieri di Pavia. Usare il termine consolidato par essere addirittura riduttivo, dal momento che i mood dei due sembrano ormai giunti a completa fusione, cioè suonano come un tutt’uno, complici anche altri livelli collaborativi che li vedono coinvolti (quali il Sestetto Internazionale). Ecco che sax soprano e violino imbastiscono catene di intrecci armonici restando sempre indissolubilmente e perfettamente legati, al pari dell’idrogeno e dell’ossigeno nelle molecole dell’acqua agli stati solido, liquido e gassoso. Compatta, eterea o fluida, la musica così elaborata mantiene sempre una sua cristallina purezza e un alta gradazione emozionale. La stessa immagine scelta per la copertina, un olio su tela della pittrice belga Ruth Van Haren-Norman, mostra un universo artistico nel quale la geometria è piegata alla fantasia. Esiste il rischio, in una collaborazione a tal punto persistente, di impantanarsi nei cliché, ma i due lo dribblano ingegnosamente e mantengono sempre alta la bandiera della creatività. Talmente alta che, dopo averli visti giocare in casa dell’una e dell’altro, ci auguriamo anche un terzo incontro in campo neutro.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 6/5/2020

`The Next Wait´  

`Awake´ // `Timewise´  

`Celante´  

`Busy Butterflies´  

`Devotion´ // `Kammern I-V´ // `As If You Were Here´ // `Glassware´ // `Kimmig – Studer - Zimmerlin And George Lewis´  

`Live At B-Flat´  

`Sul Filo´  

`Colorless Green Ideas Sleep Furiously´  

`D C´  

`Kaczynski Tape Sessions – The Urban Tape´  

`Laylet el Booree´  

`La Louve´  

`Suites And Seeds´ // `Extended ● For Strings And Piano´ // `Zeit´  

`Dropping Stuff And Other Folk Songs´  

`Amore per tutti´  

`Live At Torrione Jazz Club´  

`The Treasures Are´ // `Up And Out´ // `The Balderin Sali Variations´  

`Astonishment´  

`Do. So´  

`Saillances´ // `MétamOrphée´  

`Rise´  

`Echoes From The Planet´  

`Live At L’Horloge´  

`O’er The Land Of The Freaks´  

`Hipparchus´  

`Autocannibalism´  

`Songs On The Line´  

`Hyperbeatz vol. 1´ // `俳句´ // `Different Constellation´  

`Daily Drone Dream´  

`Combat Joy´  

`Due´  

`The Wroclaw Sessions´  

`Phase Duo´  

`Tracing South´ // `Stereo´  

`Unknown Shores´  

`Schwingende Luftsäulen 2´  

`That Is Not So´  

`Depth Sounding´ // `quando ero un bambino farò l’astronauta´  

`Soufifex´  

`La bottega del suono (Mario Bertoncini. Maestri e allievi.)´  

`Live At Nikodemus Church´  

`Songs from The Eternal Dump´  

`Cosa potrebbe accadere´  

`Avrei Dovuto Odiarti´  

`The Night Of The 13th’ Moon´  

`10, A Brokken Records Special Edition´  

`OAK´  

`Octo´  

`fourtyfour fiftythree´  

`Antinodal´  

`IMAfiction: Portrait # 01 - # 10´  

`Placid´  

`Music For Cat Movies´  

`Air Skin Digger´ // `Sidereal Deconposition Activity´  

`Milano´ // `Sinking Into A Miracle´  

`Light From Another Light´