`Octo´

Autore disco:

Roger Rota

Etichetta:

Aut Records (D)

Link:

www.autrecords.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2018

Titoli:

1) Cordes 2) Nine 3) Star 4) Two 5) Inda Trio 6) For Be Ach 7) Ten 8) Eleven 9) Liturgic-Lale 10) Cose Preziose 11) Gidambaa

Durata:

58:09

Con:

Roger Rota, Eloisa Manera, Francesco Chiapperini, Andrea Ferrari, Andrea Baronchelli, Alberto Zanini, Roberto Frassini Moneta, Filippo Sala

per una new wave del jazz

x mario biserni (no ©)

In “Octo” c’è quel gusto pittorico per le orchestrazioni tipico dei grandi maestri (Ellington, Gil Evans, Chris McGregor …). Un gusto che va ad interagire con gli studi di conservatorio del bandleader, un angolo classicista come Liturgic-Lale è inequivocabile, e con influenze popolari solarmente mediterranee. Dalla musica araba, in ispecie, proviene la tendenza a creare tensione, tanto che in qualche frangente ti aspetti, da un momento all’altro, di sentir spuntare da dietro un cantone la voce di una Oum Kalthoum. Rota, un cognome artisticamente rilevante, sembra un giocatore che ha davanti a se una scacchiera adorna con pezzi della stessa importanza, magari tutte regine, ma di diverso colore, e utilizza quei pezzi con sobrietà, compostezza e pertinenza. L’obiettivo finale non è tanto vincere quanto disegnare, e portare a termine, un percorso logico ma imprevedibile.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 2/5/2019

`Tracing South´ // `Stereo´  

`Depth Sounding´ // `quando ero un bambino farò l’astronauta´  

`Soufifex´  

`La bottega del suono (Mario Bertoncini. Maestri e allievi.´  

`Live At Nikodemus Church´  

`Songs from The Eternal Dump´  

`Cosa potrebbe accadere´  

`Avrei Dovuto Odiarti´  

`The Night Of The 13th’ Moon´  

`10, A Brokken Records Special Edition´  

`OAK´  

`Octo´  

`fourtyfour fiftythree´  

`Antinodal´  

`IMAfiction: Portrait # 01 - # 10´  

`Placid´  

`Music For Cat Movies´  

`Air Skin Digger´ // `Sidereal Deconposition Activity´  

`Milano´ // `Sinking Into A Miracle´  

`Light From Another Light´  

`Drift´  

`Repeat Please!´  

`Sum And Subtraction´ // `2. Akt´ // `Utopia´  

`Metaphysics Of Entropy´  

`Chambery´  

`Flares´  

`OPS…!´  

`W´  

`Live At Kühlspot´  

`22:22 Free Radiohead´  

`Dance Mystique´  

`Diciotto´ // `Em Portugal!´ // `A Pearl In Dirty Hands´  

`Livebatts!´  

`Doublethink´  

`Explicit´ // `Clairvoyance´  

`Gratitude´  

`Kalvingrad´  

`Damn! Freistil-Samplerinnen 4 + 5´  

`L’inottenibile´  

`Four Waves´  

`Beats´  

`Vostra Signora Del Rumore Rosa´  

`777+2 Per Aspera Ad Astra´  

`Emblema´  

`Tajaliyat´  

`Moondrive´  

`Collected Wreckages´ // `Shallow Nothingness In Molten Skies´ // `Blind Tarots´  

`Selected Works For Piano And/Or Sound-Producing Media´  

`Triad´ // `Mokita´  

`Syria´  

`Humyth´  

`La spensieratezza´  

`Come tutti gli altri dei´  

`The Cold Plan´  

`Jukebox all’idroscalo´