`Tell No Lies´

Autore disco:

Marraffa, Di Giulio, Guazzaloca, Bernard & Grillini

Etichetta:

Fonterossa Records (I)

Link:

silviabolognesi.com/fonterossa/

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2017

Titoli:

1) Anamnesi 2) Bemodai 3) Reflexa 4) Kronstadt 5) Agosto 6) Skulls’ Dance 7) Kronstadt

Durata:

46:12

Con:

Edoardo Marraffa, Gabriele Di Giulio, Nicola Guazzaloca, Luca Bernard, Andrea Grillini

fra amici ….

x mario biserni (no ©)

Un bel quintetto formato da strumentisti che gravitano intorno alla Scuola Popolare di Musica Ivan Illich per un disco registrato e mixato da Andrea Caprara presso il Teatro San Leonardo di Bologna dove si svolge lo storico festival di Angelica e pubblicato sul marchio Fonterossa Records gestito dalla contrabbassista Silvia Bolognesi. Come dire, una cosa fra amici … ma tremendamente seria. Non dire bugie, titolo significativo, racconta di un jazz brillante che raccoglie tradizioni che vanno dalla Chicago dell’AACM alle orchestrazioni di Ellington passando per certo espressionismo noir del Miles Davis di mezzo. I motivi di maggior interesse, naturalmente oltre alle strutture dell’insieme, stanno nei contrasti timbrici e di fraseggio dei due sax (il sopranino di Marraffa e il tenore del Di Giulio), da una parte, e nei limpidi passaggi nei quali i suddetti sax lasciano il trio Guazzaloca – Bernard – Grillini (pianoforte, contrabbasso e batteria) libero di sviluppare il suo gioco.
Un doppio consiglio al lettore è quello di indagare fra i titoli dei brani e nel catalogo della piccola Fonterossa, alla ricerca di qualche verità storica nascosta e di alcuni piccoli gioielli sommersi. Entrambe le cose possono rivelarsi molto utili all’allargamento delle vostre conoscenze e delle vostre coscienze.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 23/11/2018

`Tracing South´ // `Stereo´  

`Depth Sounding´ // `quando ero un bambino farò l’astronauta´  

`Soufifex´  

`La bottega del suono (Mario Bertoncini. Maestri e allievi.´  

`Live At Nikodemus Church´  

`Songs from The Eternal Dump´  

`Cosa potrebbe accadere´  

`Avrei Dovuto Odiarti´  

`The Night Of The 13th’ Moon´  

`10, A Brokken Records Special Edition´  

`OAK´  

`Octo´  

`fourtyfour fiftythree´  

`Antinodal´  

`IMAfiction: Portrait # 01 - # 10´  

`Placid´  

`Music For Cat Movies´  

`Air Skin Digger´ // `Sidereal Deconposition Activity´  

`Milano´ // `Sinking Into A Miracle´  

`Light From Another Light´  

`Drift´  

`Repeat Please!´  

`Sum And Subtraction´ // `2. Akt´ // `Utopia´  

`Metaphysics Of Entropy´  

`Chambery´  

`Flares´  

`OPS…!´  

`W´  

`Live At Kühlspot´  

`22:22 Free Radiohead´  

`Dance Mystique´  

`Diciotto´ // `Em Portugal!´ // `A Pearl In Dirty Hands´  

`Livebatts!´  

`Doublethink´  

`Explicit´ // `Clairvoyance´  

`Gratitude´  

`Kalvingrad´  

`Damn! Freistil-Samplerinnen 4 + 5´  

`L’inottenibile´  

`Four Waves´  

`Beats´  

`Vostra Signora Del Rumore Rosa´  

`777+2 Per Aspera Ad Astra´  

`Emblema´  

`Tajaliyat´  

`Moondrive´  

`Collected Wreckages´ // `Shallow Nothingness In Molten Skies´ // `Blind Tarots´  

`Selected Works For Piano And/Or Sound-Producing Media´  

`Triad´ // `Mokita´  

`Syria´  

`Humyth´  

`La spensieratezza´  

`Come tutti gli altri dei´  

`The Cold Plan´  

`Jukebox all’idroscalo´