`Other Colors´

Autore disco:

Angelo Olivieri

Etichetta:

Aut Records (D)

Link:

www.autrecords.com/
www.angeloolivieri.it/

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2020

Titoli:

1) Vashkar 2) For A Gentleman 3) Dialogue N. 1 4) The House Of The Rising Sun 5) Other Colors 6) Dialogue N. 2 7) Lonely Woman 8) Dialogue N. 3 9) Ida Lupino

Durata:

44:20

Con:

Angelo Olivieri, Antonio Jasevoli, Lorenzo Feliciati, Bruce Ditmas

tromba amica

x mario biserni (no ©)

La Aut è ormai diventata l’etichetta guida del jazz italiano, e l’avere sede fisica in quel di Berlino sicuramente la favorisce non poco da un punto di vista relazionale. Con questo disco fa un ulteriore passo innanzi accaparrandosi il nuovo lavoro del trombettista Angelo Olivieri, musicista che del jazz italiano rappresenta un punto fermo. Per l’occasione il trombettista guida un quartetto con chitarra elettrica, chitarra basso e batteria, bilanciandosi fra tradizione e innovazione e fra jazz elettrico e free jazz. A essere ricordati, complice la presenza del batterista Bruce Ditmas, sono i gruppi guidati da Paul Bley e Pat Metheny a cavallo fra gli anni ’70 e gli ’80. Il tutto condito con qualcosa di antico, soprattutto quando il suono della sua tromba moderatamente distorto va a ricordare Cootie Williams, ma vogliamo veramente considerare il Duke come roba antica, e di meno antico quando la stessa tromba sembra citare la giocosità infantile di Don Cherry. La scaletta proposta è altrettanto significativa. In apertura e chiusura vi sono due brani di Carla Bley (une dei due è la notoria Ida Lupino. Tali parentesi racchiudono due brani dello stesso Olivieri, uno dei quali è dedicato allo scomparso contrabbassista Fabrizio Cecca, e due classici immortali come il tradizionale The House Of The Rising Sun e Lonely Woman di Ornette Coleman. A condire il tutto tre intermezzi nei quali la tromba del leader duetta a turno con i tre compagni d’avventura. Per chi segue la Aut l’acquisto è d’obbligo, per gli altri è un buon punto di partenza per addentrarsi nei segreti del piccolo marchio italo-tedesco.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 31/7/2020

`Left Hand Theory (Live At Il Torrione)´  

`Collectable Items´  

`Duos & Trios´  

`L’inizio della neve´  

`Another Year Is Over, Let’s Wait For Springtime´  

`Memory Loss´  

`Other Colors´  

`Ebbs And Flow´ // `Staggered Twisted Angled´  

`Live In Pisa´  

`Fellini 100 I Compani 35´  

`The Whole Thing´  

`Composition O´  

`είμαρμένη´ // `Kaczynski Tape Sessions – The Commercial Tape´  

`Awake´ // `Timewise´  

`Wood(Winds) at Work´  

`Poem Pot Plays Pantano´  

`Celante´  

`Busy Butterflies´  

`The Next Wait´  

`Devotion´ // `Kammern I-V´ // `As If You Were Here´ // `Glassware´ // `Kimmig – Studer - Zimmerlin And George Lewis´  

`Live At B-Flat´  

`Sul Filo´  

`Colorless Green Ideas Sleep Furiously´  

`D C´  

`Kaczynski Tape Sessions – The Urban Tape´  

`Laylet el Booree´  

`La Louve´  

`Suites And Seeds´ // `Extended ● For Strings And Piano´ // `Zeit´  

`Dropping Stuff And Other Folk Songs´  

`Amore per tutti´  

`Live At Torrione Jazz Club´  

`The Treasures Are´ // `Up And Out´ // `The Balderin Sali Variations´  

`Astonishment´  

`Do. So´  

`Saillances´ // `MétamOrphée´  

`Rise´  

`Echoes From The Planet´  

`Live At L’Horloge´  

`O’er The Land Of The Freaks´  

`Hipparchus´  

`Autocannibalism´  

`Songs On The Line´  

`Hyperbeatz vol. 1´ // `俳句´ // `Different Constellation´  

`Daily Drone Dream´  

`Combat Joy´  

`Due´  

`The Wroclaw Sessions´  

`Phase Duo´  

`Tracing South´ // `Stereo´  

`Unknown Shores´  

`Schwingende Luftsäulen 2´  

`That Is Not So´  

`Depth Sounding´ // `quando ero un bambino farò l’astronauta´  

`Soufifex´  

`La bottega del suono (Mario Bertoncini. Maestri e allievi.)´  

`Live At Nikodemus Church´