`Lighthouse´

Autore disco:

Wingfield, Reuter & Sirkis

Etichetta:

MoonJune Records (USA)

Link:

www.moonjune.com

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2017

Titoli:

1) Zinc 2) Derecho 3) Ghost Light 4) Magnetic 5) A Hand In The Dark 6) Transverse Wave 7) Surge

Durata:

56:36

Con:

Mark Wingfield, Markus Reuter, Asaf Sirkis

… qualcuno restarà stregato ma io prendo il largo …

x mario biserni (no ©)

Tre strumentisti dalla diversa provenienza geografica – il tedesco Markus Reuter, l’inglese Mark Wingfield e l’israeliano (di nascita) Asaf Sirkis – ma dallo stesso retroterra musicale, che affonda nel jazz elettrico e nel tardo progressive, fanno combutta in questo progetto destinato a un pubblico forse di tipo un po’ frigido ma comunque esistente (seppure, ci scommetterei mis dos pelotas, nessuno di loro legge sands-zine). Batteria, chitarra e chitarra touch vanno a delineare scenari determinati da una fenomenale perizia tecnica e nella cui definizione nulla è lasciato al caso (leggi al cuore).
Aggiungerei alle derive jazz e progressive anche la presenza di motivi space e, in definitiva, “Lighthouse”, è quello che si può definire come un disco riuscitissimo. Sempre che, lo ribadisco, non abbiate in urto i tecnicismi e la perfezione certosina. Nel qual caso fate come me: imbarcatevi, anche su un tronco di fortuna, e prendete il largo.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 20/9/2018

`Gratitude´  

`22:22 Free Radiohead´  

`Four Waves´  

`Vostra Signora Del Rumore Rosa´  

`777+2 Per Aspera Ad Astra´  

`Emblema´  

`Tajaliyat´  

`Moondrive´  

`Collected Wreckages´ // `Shallow Nothingness In Molten Skies´ // `Blind Tarots´  

`Selected Works For Piano And/Or Sound-Producing Media´  

`Triad´ // `Mokita´  

`Syria´  

`Humyth´  

`La spensieratezza´  

`Come tutti gli altri dei´  

`The Cold Plan´  

`Jukebox all’idroscalo´  

`Beautifully Astray´  

`Pulsioni oblique´ // `For Anita´ // `Musica per camaleonti´  

`Leaking Words´  

`NorN´  

`Giraffe´  

`Temps En Terre´  

`A Season´ // `(S)àcrata´ // `Nei resti del fuoco´  

`Live At Konfrontationen Nickelsdorf 2012´  

`The Spring Of My Life´  

`Noises From Melancholia´  

`Meccanismi e desideri semplici´  

`Edges´  

`Una piccola tregua (Live)´  

`Settembre´  

`Amphibian Ardour´ // `Gleadalec´ // `Emerge´  

`Plastic Fantastic´  

`Z/Rzw-Shiiiiiii´  

`Vegir´  

`Quadrature´  

`Lo stretto necessario´  

`Food Foragers´  

`AB+´  

`Disappearing´  

`Porteremo gli stessi panni´  

`Words Delicate Flight´  

`The Irresistible New Cult Of Selenium´  

`Floatin’ Pieces´  

`Girovago´  

`Un tempo, appena´  

`Inscapes´  

`Ortiche´  

`Maledette rockstar´  

`Exuvia´  

`Le nuvole si spostano comunque´  

`Omaggio a Marino Zuccheri´  

`Gamelan – Coming & Going´  

`Succi con ghiaccio´