`All The Way Down´

Autore disco:

Matteo Uggeri & Cricket On The Radio

Etichetta:

Ramble Records, Torto Editions (I)

Link:

ramblerecords.com/
www.torto.biz

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2023

Titoli:

1) When You Fall Down 2) Like Rusty Rain in a Starless Night 3) Typing Fake Letters to Santa Cloud 4) Into the Disco Decadence Legacy 5) To the Party for Trumpet and Guitar 6) You Escape from Death Doomed Rave

Durata:

33:56

Con:

Matteo Uggeri, Stefano Santabarbara, Alessandro Sesana, Andrea Serrapiglio

una collaborazione annunciata

x mario biserni (no ©)

Una bella immagine post-apocalittica, che fa tanto pensare a film come Blade Runner, nasconde un CD nato da una collaborazione strisciante, quella fra Matteo Uggeri e Stefano Santabarbara, nata in tempi remoti e cresciuta attraverso le numerose volte che hanno visto l’uno partecipare in qualsivoglia maniera ai dischi dell’altro. Basti pensare al disegno di Matteo Uggeri che spiccava nella copertina di “The Cold Plan” o alla chitarra di Santabarbara che riluceva fra i solchi di “Does The Moon Not Dream”.
Questa collaborazione a quattro mani era quindi annunciata da tempo seppure non fosse affatto scontato né come né quando si sarebbe concretizzata, e adesso che è un dato di fatto appare ricca di sorprese e ben diversa da come molti di voi/noi l’avrebbero prefigurata.
In primis Matteo Uggeri rinuncia ad uno dei suoi tanti pseudonimi e si presenta nudo e crudo come tale. Al contrario Santabarbara si inventa un nuovo pseudonimo, Cricket On The Radio, dietro al quale nascondere la propria identità.
Il fatto più imprevedibile è però rappresentato dal marchio che pubblica “All The Way Down”, il genovese Torto Editions, che nel mio immaginario avrei disposto, se non agli antipodi, comunque a una certa distanza dai percorsi musicali fin qui tracciati da Uggeri e Santabarbara.
Se musicalmente era lecito attendersi una somma di quanto i due esprimono nei loro progetti solisti, “All The Way Down” conferma e non conferma tali attese. Nel senso che la somma di idrogeno e ossigeno dà indubbiamente idrogeno più ossigeno ma dà anche acqua e, di conseguenza, dà anche nuvole, pioggia, grandine, neve, ghiaccio, nebbia, mare, fiumi, laghi, vapore e quant’altro.
Nei primi tre brani i fan del chitarrista apprezzeranno il suo tocco delicato e rarefatto, reso ancor più suggestivo dai fondali creati da Uggeri che si destreggia fra rumori, suoni sintetici e voci campionate. L’inizio di Into the Disco Decadence Legacy, in linea con i brani precedenti, non lascia presagire uno sviluppo ben più scontroso e psicotico. Senza soluzione di continuità il testimone passa a To the Party for Trumpet and Guitar, con la tromba di Sesana a tratteggiare una breve soundtrack dell’orrore. Un buon minuto di silenzio, come un ripensamento, introduce a You Escape from Death Doomed Rave dove a una prima fase dominata dalla chitarra arpeggiata fa seguito l’entrata a valanga di un Uggeri quanto mai catacombale.


Prossimamente: “Conjugate Regions” degli Euphotic; “Wells” di Gianni Mimmo & Harri Sjöström; “333” di Arvo Zylo; “Tetrapylon” di Studer, Frey, Schlegel & Weber; “From Solstice To Equinox” // “Out Of Standard!! – Italia 11” di Nocturnal Emissions & Barnacles // Autori Vari; “Uragano” dei Perforto; “Terrestrial Journeys” di Gilbert Galindo; “Live at De Roze Tanker” di Oğuz Büyükberber & Tobias Klein; “An Artist’s Life Manifesto” di Fin, Caliumi, Fochesato, Battaglia, Masetto & Mampreso; “Quadrivium” di Edmun Campion; “Zanshou Glance At The Tide” di Yoko Miura & Gianni Mimmo; “Ochotona Calls” di Eva-Maria Karbacher; “The Quietest Of Whispers” di Evan Ware; “Due Mutabili” // “Cadenza del Crepuscolo” di Sestetto Internazionale // Hughes, Mimmo, Schlechta & Volqartz; “Sound In Time” di Blaž Švagan; “Live At Pariser Platz” di AoA Impro Group; “Kinesis” del Galan Trio; “Praznina / Emptiness” di Iztok Koren …


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 22/11/2023

`Mycelium´ // `The Asocial Telepathic Ensemble´  

`Trónco´  

`Kinesis´ // `Kinesis, Vol. 2´  

`Live At Pariser Platz´  

`Praznina / Emptiness´  

`Transient´ // `HerbstReise´  

`Sound In Time´  

`Due Mutabili´ // `Cadenza del Crepuscolo´  

`Ornettiana´ // `Monk On Viola´  

`The Quietest Of Whispers´  

`Ochotona Calls´  

`Zanshou Glance At The Tide´  

`OSSI – Album Su LP´  

`Quadrivium´  

`An Artist’s Life Manifesto´  

`Terrestrial Journeys´  

`Uragano´  

`Live at De Roze Tanker´ // `Left Side Right´  

`Tetrapylon´  

`Orchid Music´ // `Green Album´  

`333´  

`From Solstice To Equinox´ // `Starlight And Still Air Reworked´ // `Out Of Standard!! – Italia 11´  

`All The Way Down´  

`Twofold´ // `Made Out Of Sound´ // `Decameron´  

`Conjugate Regions´  

`Wells´  

`Spiralis Aurea´  

`Black Holes Are Hard To Find´  

`Níjar´  

`Songs in Time of Plague´  

`Austin Meeting´  

`Arkinetics´  

`Shirwku´  

`Le Jardin Sonore´ // `TMR´  

`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´  

`Ilta´  

`Sings´  

`Tempoo´  

`After The Storm (complete recordings)´  

`Virus´  

`Blue Horizon´  

`Hide Nothing´ // `BeforeThen´  

`Signals´  

`You’re Either Standing Facing Me Or Next To Me´ // `Yurako´ // `My Lord Music, I Most Humbly Beg Your Indulgence In The Hope That You Will Do Me The Honour Of Permitting This Seed Called Keiji Haino To Be Planted Within You´  

`The Soundtrack Of Your Secrets´