`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´

Autore disco:

Roberto Fega

Etichetta:

Setola di Maiale (I)

Link:

www.setoladimaiale.net

Formato:

2 xCD

Anno di Pubblicazione:

2022

Titoli:

1) Could 2) Cuore 3) Ta Matia P’Agapo 4) Cabelo Entrançado 5) Gnawa Speech 6) Vocione 7) O Trevo 8) So’ Stato A Lavora’ A Montesicuro // 1) Money 2) Axthalassa 3) Rosa Tirana 4) Gole Gandom 5) A Minha Amora Madura 6) Aydil 7) Si Correva tutti Dal Cartolaio 8) Eramo In Campu

Durata:

47:58 // 50:58

Con:

Roberto Fega con: Mike Cooper, Amy Denio, Arianna Consoli, Juliana Azevedo, Abderrazzak Telmi, Trio A Modo (Michele Manca, Flaviana Rossi, Patrizia Rotonda), Juliana Azevedo, Stefania Placidi // Roberto Fega con: Mike Cooper, Arianna Consoli, Juliana Azevedo, Sara Marini e Fabia Salvucci, Juliana Azevedo, Mubin Dunen, Amy Denio (su testo di Debora Petrina), Trio A Modo (Michele Manca, Flaviana Rossi, Patrizia Rotonda)

incontenibile!

x mario biserni (no ©)

Un incontenibile Roberto Fega si ripresenta, un anno dopo “Postcard From A Trauma”, con un doppio CD dal grande impatto.
Di che si tratta?
Lo strumentista romano, detto in poche parole, ha fatto interpretare 18 canzoni appartenenti a varie tradizioni a un tot (13, se ho ben contato) di voci e ha poi elaborato il suo accompagnamento elettro-elettronico, cercando così di creare un trait d’union fra testi più o meno antichi, cantati in idiomi diversi, e moderne ricuciture tecnologiche, in una specie d’incontro fra il folk del passato e quello che, tutto lo lascia presupporre, sarà il folk del nuovo millennio.
L’impresa sembra titanica, eppure Fega la porta a termine con nonchalance dando vita a quelli che, più che due dischi, appaiono come dichiarazione d’intenti socio-politiche.
Ci sono due aspetti che possono far vedere i due CD come il frutto di uno scostante ermetismo: l’utilizzo di canovacci abbastanza estranei a quel pubblico al quale Fega si rivolge abitualmente (ad esclusione di Money) e l’utilizzo di voci semisconosciute in quei circuiti frequentati dallo stesso (ad esclusione di Mike Cooper e Amy Denio).
L’intento di Fega non era però quello di fare un disco di cover, più o meno stravolte, bensì quello di riportare tradizioni popolari diverse sotto un unico comun denominatore rappresentato dalle sue elaborazioni sonore.
I due dischi, così intesi, avvicinano ancor più l’attività di Fega alle istanze di libertà dei vari popoli, un disegno che è sempre stato alle fondamenta del suo fare musica.
Qualsivoglia approccio diverso avrebbe stravolto completamente gli intenti e l’attitudine del musicista romano.
Le sensazioni, i sentimenti, i bisogni che stanno alla base dell’attività umana e che vengono rappresentati dalla musica popolare, da Nord a Sud e da Est a Ovest, sono gli stessi … questo sembra volerci dire Roberto Fega con “Folk! Volume 1 e 2”.
Prendiamone atto.

Prossimamente: “Ilta” di Stefanie Abderhalden & Kyle Flens; “Spinifex Sings” degli Spinifex; “Arkinetics” di Dan Kurfirst; “Austin Meeting” di A Spirale / Makoto Oshiro / Takahiro Kawaguchi; “Shirwku” della Zebra Street Band; “Black Holes Are Hard To Find” di Frank Paul Schubert, Kazuhisa Uchihashi & Klaus Kugel; “Songs In Time Of Plague” di Alex Lubet …


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 8/10/2023

`Mycelium´ // `The Asocial Telepathic Ensemble´  

`Chance And Change´  

`Driven (Live At Roadburn 2022)´  

`Trónco´  

`Kinesis´ // `Kinesis, Vol. 2´  

`Live At Pariser Platz´  

`Praznina / Emptiness´  

`Transient´ // `HerbstReise´  

`Sound In Time´  

`Due Mutabili´ // `Cadenza del Crepuscolo´  

`Ornettiana´ // `Monk On Viola´  

`The Quietest Of Whispers´  

`Ochotona Calls´  

`Zanshou Glance At The Tide´  

`OSSI – Album Su LP´  

`Quadrivium´  

`An Artist’s Life Manifesto´  

`Terrestrial Journeys´  

`Uragano´  

`Live at De Roze Tanker´ // `Left Side Right´  

`Tetrapylon´  

`Orchid Music´ // `Green Album´  

`333´  

`From Solstice To Equinox´ // `Starlight And Still Air Reworked´ // `Out Of Standard!! – Italia 11´  

`All The Way Down´  

`Twofold´ // `Made Out Of Sound´ // `Decameron´  

`Conjugate Regions´  

`Wells´  

`Spiralis Aurea´  

`Black Holes Are Hard To Find´  

`Níjar´  

`Songs in Time of Plague´  

`Austin Meeting´  

`Arkinetics´  

`Shirwku´  

`Le Jardin Sonore´ // `TMR´  

`Folk! Volume 1´ // `Folk! Volume 2´  

`Ilta´  

`Sings´  

`Tempoo´  

`After The Storm (complete recordings)´  

`Virus´  

`Blue Horizon´  

`Hide Nothing´ // `BeforeThen´  

`Signals´