`Der Verboten´

Autore disco:

Der Verboten

Etichetta:

Wide Ear Records (CH)

Link:

www.wideearrecords.ch//

Formato:

LP

Anno di Pubblicazione:

2021

Titoli:

Frantz Loriot, Cédric Piromalli, Antoine Chessex, Christian Wolfarth

Durata:

35:36

Con:

Frantz Loriot, Cédric Piromalli, Antoine Chessex, Christian Wolfarth

un’altra faccia della new wave of jazz

x mario biserni (no ©)

Busta interamente nera con riportate solo le note essenziali, nome del gruppo, titoli dei brani e nomi dei musicisti, “Der Verboten” sembra contraddire in toto quelle che erano le caratteristiche del nostro top precedente (“Monólogo a Dois” e “Solo Acoustic Guitar Improvisations I”). In realtà si tratta di due facce della stessa medaglia, ed eguale è il rifiuto di un’esteriorità meramente commerciale.
Le poche immagini disponibili ci mostrano i quattro Der Verboten che stanno disposti in circolo, e con ciò sembrano voler dare una rappresentazione visiva alla loro musica. Una musica dall’essenza circolare. Giunge alla memoria il trio guidato da Alexander von Schlippenbach e i conti tornano, con Piromalli che, al pari del pianista tedesco, ha uno stesso riferimento non generico in Monk. L’accostamento di Wolfarth e Chessex con l’accoppiata Lovens – Parker pare azzeccato nella medesima misura. La presenza del quarto elemento, un violista che può far pensare a Conrad e Kosugi, è la ciliegina che rafforza il mio punto di vista. Senonché i quattro vivono di vita propria, e il mio è solo un riferimento generico che, altresì, non intende tagliar fuori realtà dalle similitudini ancor più vaghe come LOOper o Loop Orchestra.
Dei Der Verboten esiste anche un CD eponimo pubblicato nel 2017 dalla portoghese Clean Feed.


click to enlarge!click to enlarge!

click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 2/11/2022

`Anna´  

`INCIDENTI – Lo schianto´ // `O´  

`In Her Words´  

`Paint Your Lips While Singing Your Favourite Pop Song´  

`Alpine Variations´ // `Watering A Paper Flower´  

`Promontory´  

`« … »´  

`Katacombe Vol. 3´  

`In Vivo´  

`Eight Pieces For The Buchla 100 Series´  

`Aterraterr´  

`Cabrioles cérébrale et accidents psychotiques´  

`2013 – 2021 dal diario di Luigi La Rocca, Cittadino´  

`A Secret Code´ // `Echolocation´  

`Avvolgistanti´  

`Elements´  

`Blues Pour Boris´  

`The Other Lies´  

`Kora´  

`Over The Ridge´  

`Nut´  

`Medusa Dreaming´  

`Melancholia´ // `Cure And Mound´  

`Justinian Intonations´  

`Transmitter´  

`Fernweh´  

`Totale!´  

`Post Jazz Chamber Music´  

`Pulsioni Oblique Vol. 2´ // `Hardboiled´  

`Cirrus´  

`Saca Los Cuernos al Sol´  

`Approximately Grids With A Plan´  

`Eris I Dysnomia´ // Ixtlahuaca´ // ‘Box Of Black´  

`Beats The Plague´  

`Parallelism´  

`Mother Afrika´  

`Non Dweller´ // `Erosion´  

`Music For A Different Room´  

`Thrīe Thrēo Drī ´  

`Reverse Drift / Reverse Charge´  

`An Established Color And Cunning´  

`Postcard From A Trauma´  

`Notturno´  

`Nova esperanto (l’album perduto del 2006)´  

`Duo Sutera Novali´  

`Absum´  

`Convex Mirrors´  

`Township Nocturne´  

`Let It Fall´// `Does The Moon Not Dream´  

`Special Adaptations Volume 1´  

`Kranenburg Tree´  

`Nothing´  

`Subtle Matters´  

`WE3´  

`Solos And More At Studio 304´