`Numen - Life Of Elitra Lipozi´

Autore disco:

Patrizia Oliva

Etichetta:

Staaltape (D)

Link:

staaltape.wordpress.com
patriziaoliva.wordpress.com

Email:

Formato:

CS

Anno di Pubblicazione:

2016

Titoli:

1) Danse des Fantomes 2) A Day Long To

Durata:

40:00 ca

Con:

Patrizia Oliva

una raccolta estemporanea di impressioni, espressioni, ecc...

x vasco rossi (no ©)

Edito in 20 copie, così c`è scritto nel foglietto che sta all`interno della confezione, e 1 di queste è arrivata nelle mie zampe in promozione. Vuoi che la Oliva non abbia spedito almeno altre 4 copie promozionali (e sto chiramente giocando al ribasso)? Ne restano 15 in vendita. In questi casi il prezzo per copia dovrebbe lievitare al di sopra degli 80 €, ma andando nel punto vendita della Staaltape scopro che il nastrino viene venduto a 7 €, + 3,50 € per la spedizione, e trovo che il tutto ha dell`incredibile. Però devo dire che, sempre nel sito della Staaltape, c`è scritto di una seconda edizione (ancora di 20 copie).
Patrizia Oliva resta legata alle forme più incontaminate di `fai da te`, è un dato indiscutibile, e se questo la rende ancor più apprezzabile nondimeno relega il suo nome nei recessi più nascosti riservati agli artisti di culto.
Aggiungo che la sua levatura, dopo anni di attività , rimane integra, e quanto è andato perso in spontaneità viene compensato in esperienza. Sull`arricchimento di quest`ultima hanno sicuramente inciso le numerose collaborazioni, alle quali la Oliva quasi mai si sottrae, e metterei in primo piano un`esperienza vietnamita, vissuta insieme a Stefano Giust, con concerti tenuti anche insieme a musicisti locali (per saperne di più a proposito delle sue collaborazioni invito vivamente a visitare il suo sito).
In “Numen - Life Of Elitra Lipozi”, lavoro dedicato al neurologo Oliver Sacks (Londra,  9 luglio  1933  -  New York,  30 agosto  2015), fa tutto da sola e, oltre alla voce, utilizza elettroniche, nastri, flauto vietnamita, sintetizzatore DX7, registrazioni d`ambiente e di vita, oggetti e microfoni a contatto. Quello che ne esce è una raccolta estemporanea di impressioni, espressioni, stati d`animo, flash, esperienze, appunti, ricami, frattaglie, grumi e polvere.
“Numen - Life Of Elitra Lipozi”, sempre logico ma mai matematico, è una classica lezione di vita rumorosa e, talvolta, oscura.
M`era sembrato di cogliere l`intenzione di una ristampa in CD per Setola di Maiale, spero che l`intenzione si concretizzi perchè sarebbe un peccato limitare l`ascolto di questo lavoro ai soli cassettofili.


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 17/4/2017
  Torna al Menù Principale
 Archivio dell'anno 2017 ...

`Cartridge Music (musica per testina)´ // `Nassau 1713´  

`Sensorium´  

`Drowning In Wood´  

`Malo´ // `Sacrée Obsession´  

`Veiled´  

`Dimensioni´ // `Parallelo´  

`Live At La Resistenza´  

`Spannung´  

`Flawless Dust´ // `Scenes From A Trialogue´  

`Črne Vode / Black Waters / Schwarze Wasser´ // `Let Them Grow´  

`ﺭﺍﺩﻳﻮ ﺇﺯﺩﺍﻍ´ // `Es Prohibido Cantar´  

`Pow´  

`Place´  

`Carrion, My Wayward Son ...´  

`Maledetta Dopamina´  

`Uno Todo Tres´  

`The Galilean Moons´  

`Dancing Trees´  

`Il Ballo dell`Orso´  

`Reverse Camouflage´  

`For Arthur Doyle´ // `Osing Trance - Musik Patrol´  

`Tape Crash #12´  

`Offshore Zone´  

`Andante Plumbeo´  

`Volume 3´  

`Kali Yuga´ // `Le filtre à sons - Vol. 1´  

`Reliquies´  

`Unbehagen´  

`D`ora stella´  

`Zero Brane´  

`Witch´ // `The Golden Calf´ // `Il vespaio´  

`New York City´ // `Gaycre (2)´ // `Demain, c`est Paris-Roubaix´  

`Alegrìas y duelos de mi alma´  

`Silent People´  

`Circles Of Upper And Lower Hell´  

`A Tree, At Night´ // `Prima del terzo´ // `Heavy Nichel´ // `Taken From A True Story´  

`Honey Ant Dreaming´ // `Reverie´ // `Warm Glow´ // `Bliss´  

`Calce´ // `5 Haiku´  

`The Exodus Suite´  

`A Beat Of A Sad Heart´  

`Chamber Rites´  

`Numen - Life Of Elitra Lipozi´  

`Memoria Istruttiva´ // `Funeral Parties´  

`Zurich Concerts (15 Years Of Kontrabassduo Studer-Frey)´  

`Tape Crash 14´ // `Tape Crash 15´  

` ncora´  

`Tectonic Shifts´ // `Modus Of Raw´  

`Chi va piano va già troppo veoce (Sulla lentezza del bradipo)´  

`Hoverload´ // `{}´  

`Arpe Eolie´ // `Ragionamenti musicali in forma di dialogo: X e XII´  

`Ho perso la testa´ // `Musica per autoambulanze´  

`The Stabbing´ // `Acephale´ // `in Fin dei Corpi´  

`Autotrophy´  

`Farfalle e Falene´  

`Eagle Prayer´  

`Méthodologie Contextuelle´ // `Sequenze per raffigurazioni mentali #1´  

`Creatura´  

`City Of Vorticity´  

`Vostok´  

`Appartamento in centro´  

`KIKEΩN´  

`Primio´  

`Examination Of The Eye Of A Horse´  

`Bad Habits´  

`Hypno-pop´  

`Dieci´ // `La porta stretta´  

`Fabuloseries´  

`Awake´  

`Way´  

`Apnea´  

`Rumore austero´ // `Sitcom Koan´ // `Maps And Mazes´  

`Beyond Time´  

`Zentuary´ // `Pasar Klewer´  

`Silentium´  

`Prossime trascendenze´  

`Live Spomen Dom´  

`The White Side, The Black Side´  

`Variazioni Gracchus´  

`The Miracles Of Only One Thing´  

`Become Zero´  

`Right Error´  

`Traum´  

`Re-Birth´  

`Le nove ombre del caos´  

`Les Ravageurs´  

`Falling Apart´  

`Coriandoli´  

`Divus´  

`Learn To Live´  

`Il De` Blues´ // `Sì´  

`Menhir´  

`Un incubo stupendo´