`Pow´

Autore disco:

Gamra

Etichetta:

Setola Di Maiale (I)

Link:

www.setoladimaiale.net
www.gamraquartet.wordpress.com
www.paed.ch/index.html
www.eugeniosanna.it
www.patriziaoliva.wordpress.com
www.stefanogiust.it

Formato:

CD

Anno di Pubblicazione:

2015

Titoli:

1) Let Me Know Your Thought (Forget My Truth) 2) Let Me Know Your Thought (Don`t Be Silence)

Durata:

45:40

Con:

Paed Conca, Eugenio Sanna, Patrizia Oliva, Stefano Giust

verrà un giorno ...

x vecchio cric (no ©)

Stefano Giust meriterebbe molto più di questa semplice recensione. Meriterebbe una `zine` che si occupa esclusivamente di lui, sia come musicista sia come discografico (l`attività svolta in 23 anni di attività con la Setola di maiale è semplicemente indescrivibile). Tenendo conto dei musicisti che ha promosso, e di quelli con i quali ha suonato, le `zine` che si occupano esclusivamente di lui dovrebbero essere non una ma addirittura sette, come le vite dei gatti.
Nell`occasione, lo vedete da voi, lo affiancano due colonne del diy italiano, oltre al brillante clarinettista svizzero-libanese Paed Conca. Il disco è stato registrato nel Settembre del 2014, durante un festival jazz austriaco, e fa seguito a un primo CD registrato nel 2011 a Pisa, nello splendido scenario dell`abbazia di San Zeno, durante il primo tour del neonato quartetto. I tre anni trascorsi hanno sicuramente affinato l`affiatamento fra i quattro e le due lunghe improvvisazioni (26 e 20 minuti ca.) scivolano via lisce come palle da biliardo (naturalmente ben giocate). Si tratta di musica improvvisata ai massimi livelli dove voce e strumenti, acustico ed elettrico, uomo e ambiente si amalgamano alla perfezione, trovano i loro spazi senza rubarseli o prevaricarsi l`un l`altro, in quella che, in fondo, altro non è che una lezione di civiltà . E` l`anarchia che trova un suo ordine (chi l`ha mai detto che anarchia e ordine non possono coesistere?).
Per il resto c`è solo l`inadeguatezza a dire di più e solo l`acquisto, con conseguente ascolto, possono rendere giustizia piena a “Pow” e ai loro autori.
Se però non siete mai entrati nel catalogo setolare fatelo con attenzione perchè c`è da restare abbagliati!
Come disse padre Cristoforo: «verrà un giorno ...».


click to enlarge!click to enlarge!
Data Recensione: 14/2/2017
  Torna al Menù Principale
 Archivio dell'anno 2017 ...

`Cartridge Music (musica per testina)´ // `Nassau 1713´  

`Sensorium´  

`Drowning In Wood´  

`Malo´ // `Sacrée Obsession´  

`Veiled´  

`Dimensioni´ // `Parallelo´  

`Live At La Resistenza´  

`Spannung´  

`Flawless Dust´ // `Scenes From A Trialogue´  

`Črne Vode / Black Waters / Schwarze Wasser´ // `Let Them Grow´  

`ﺭﺍﺩﻳﻮ ﺇﺯﺩﺍﻍ´ // `Es Prohibido Cantar´  

`Pow´  

`Place´  

`Carrion, My Wayward Son ...´  

`Maledetta Dopamina´  

`Uno Todo Tres´  

`The Galilean Moons´  

`Dancing Trees´  

`Il Ballo dell`Orso´  

`Reverse Camouflage´  

`For Arthur Doyle´ // `Osing Trance - Musik Patrol´  

`Tape Crash #12´  

`Offshore Zone´  

`Andante Plumbeo´  

`Volume 3´  

`Kali Yuga´ // `Le filtre à sons - Vol. 1´  

`Reliquies´  

`Unbehagen´  

`D`ora stella´  

`Zero Brane´  

`Witch´ // `The Golden Calf´ // `Il vespaio´  

`New York City´ // `Gaycre (2)´ // `Demain, c`est Paris-Roubaix´  

`Alegrìas y duelos de mi alma´  

`Silent People´  

`Circles Of Upper And Lower Hell´  

`A Tree, At Night´ // `Prima del terzo´ // `Heavy Nichel´ // `Taken From A True Story´  

`Honey Ant Dreaming´ // `Reverie´ // `Warm Glow´ // `Bliss´  

`Calce´ // `5 Haiku´  

`The Exodus Suite´  

`A Beat Of A Sad Heart´  

`Chamber Rites´  

`Numen - Life Of Elitra Lipozi´  

`Memoria Istruttiva´ // `Funeral Parties´  

`Zurich Concerts (15 Years Of Kontrabassduo Studer-Frey)´  

`Tape Crash 14´ // `Tape Crash 15´  

` ncora´  

`Tectonic Shifts´ // `Modus Of Raw´  

`Chi va piano va già troppo veoce (Sulla lentezza del bradipo)´  

`Hoverload´ // `{}´  

`Arpe Eolie´ // `Ragionamenti musicali in forma di dialogo: X e XII´  

`Ho perso la testa´ // `Musica per autoambulanze´  

`The Stabbing´ // `Acephale´ // `in Fin dei Corpi´  

`Autotrophy´  

`Farfalle e Falene´  

`Eagle Prayer´  

`Méthodologie Contextuelle´ // `Sequenze per raffigurazioni mentali #1´  

`Creatura´  

`City Of Vorticity´  

`Vostok´  

`Appartamento in centro´  

`KIKEΩN´  

`Primio´  

`Examination Of The Eye Of A Horse´  

`Bad Habits´  

`Hypno-pop´  

`Dieci´ // `La porta stretta´  

`Fabuloseries´  

`Awake´  

`Way´  

`Apnea´  

`Rumore austero´ // `Sitcom Koan´ // `Maps And Mazes´  

`Beyond Time´  

`Zentuary´ // `Pasar Klewer´  

`Silentium´  

`Prossime trascendenze´  

`Live Spomen Dom´  

`The White Side, The Black Side´  

`Variazioni Gracchus´  

`The Miracles Of Only One Thing´  

`Become Zero´  

`Right Error´  

`Traum´  

`Re-Birth´  

`Le nove ombre del caos´  

`Les Ravageurs´  

`Falling Apart´  

`Coriandoli´  

`Divus´  

`Learn To Live´  

`Il De` Blues´ // `Sì´  

`Menhir´  

`Un incubo stupendo´